Il canditato sindaco per Firenze5stelle Alfonso Bonafede: “Sono cittadini che danno una lezione di civilità alla politica. Sono stati ignorati dall’amministrazione uscente: per me è un privilegio ed un onore potere ascoltare la loro voce e lottare al loro fianco”.

“Sono cittadini – afferma Bonafede – che danno un segnale bellissimo che la politica dovrebbe raccogliere: lottano perchè vogliono che venga garantito il servizio bibliotecario nel loro quartiere. Da circa due anni le loro richieste all’amministrazione uscente sono state assolutamente ignorate e questo è scandaloso: per me è un privilegio ed un onore potere ascoltare la loro voce e lottare al loro fianco”.

Bonafede continua dicendo che “In un momento in cui il livello del dialogo politico è ormai definitivamente cristallizzato nella mediocrità e nella banalità, ci sono cittadini che lottano perchè hanno compreso l’importanza della cultura per lo sviluppo e la vita della loro città e del loro quartiere: insomma, sono cittadini che danno una lezione di civiltà alla politica. In mezzo ai soliti temi cari ai sondaggi (buche nelle strade su tutti), è importante che la cittadinanza stimoli dibattiti come quello che si terrà all’Isolotto lunedì sera.

Il 16 maggio, alle ore 21.00, Beppe Grillo sarà al Saschall. Sarà un momento importante anche per dare visibilità a queste problematiche di cui non parla nessuno”.

Advertisements