“Ogni giorno, o quasi, succede qualcosa che andrebbe documentata.

Che sia il tentativo di aggressione al Papa o l’ennesimo delitto passionale. Ogni giorno, o quasi, veniamo investiti da una serie di notizie che invecchiando troppo velocemente non ci danno modo di partorire un adeguato ragionamento attorno.”

Da Polisblog.it…”Italia: ogni cinque giorni un detenuto muore in carcere come Stefano Cucchi”

….di gmolaschi

Cerchiamo quindi di approfondire degli argomenti perche un cittadino consapevole è un cittadino libero

Questa volta, a pochi giorni dalla fine dell’anno, parliamo delle morti in carcere, quest’anno il numero più alto mai registrato negli ultimi 10 anni di storia di questo paese.

http://www.polisblog.it/post/6496/italia-ogni-cinque-giorni-un-detenuto-muore-in-carcere-come-stefano-cucchi

Morire di carcere: dossier 2000 – 2009
http://www.ristretti.it/areestudio/disagio/ricerca/index.htm

Un altro caso…Stefano Frapporti

Testimonianze di chi opera nelle carceri

Ed infine (forse?) l’associazione Antigone, nella sua attività di osservazione delle carceri italiane,  ha visitato delle Case Circondariali di Sollicciano (Firenze), Prato, e Pistoia.

http://www.nove.firenze.it/vediarticolo.asp?id=a9.12.26.18.14

Annunci