Scusate ma è un post lungo, stavolta, ma la TAV accellera nel suo percorso di consumo dei territori ancora rimasti esclusi dallo scempio, Val Susa e Firenze.

Nonostante i drammatici eventi di questi giorni  era impossibile dimenticare di “postare” questi “piccoli particolari”.

Il 9 Gennaio in una affollata assemblea popolare indetta a Bussoleno,  i cittadini (informati) Valsusini hanno deciso di continuare a resistere all’assurdo progetto TAV, nonostante la valle sia stata militarizzata e ci siano stati anche precedenti di violenza, con varie iniziative:

…comprando i terreni…

…. con iniziative estreme ….  No TAV, la nuova strategia: Scudi umani contro i cantieri….

…..  usando anche la rete …..   http://www.notav.eu/

A Firenze?

Nonostante le dimostrazioni dei cittadini, con una manifestazione il 28 Novembre 2009 (qui Il meetup Firenze5stelle insieme con i cittadini e comitati contro il sottoattraversamento TAV di Firenze),  il Sindaco ha finora illuso la città sbandierando revisioni del progetto, ma finora limitandosi ai soliti annunci concentrando l’attenzione dei media e dei cittadini su “favolose” idee  del tipo…. “fermate non stazioni”, “stazioni light”…

Nel frattempo il progetto esecutivo del tunnel TAV aumenta il numero di edifici a rischio suddividendo “la prevista assistenza delle ferrovie”  in zone più o meno meritevoli di attenzione ….   fonte

Nonostante un progetto alternativo di superfice, meno costoso, meno impattante .. per info

La maggioranza dei cittadini comunque rimane disinformata dagli organi di stampa locali

TAV: non ci resta che ….

Nel lasciarvi un curioso, preveggente Ivano Fossati

Advertisements