29 GIUGNO 2009: STRAGE DI VIAREGGIO

IL TRENO DI “NESSUNO”

Il treno merci 50325 UCCIDE 32 innocenti nella “sicurezza” delle proprie abitazioni


L ‘associazione “Il mondo che vorrei” (familiari delle vittime), i Comitati (dell’AVIF e degli abitanti di via Ponchielli), l’“Assemblea 29 giugno”, il Motogruppo “Tartarughe lente”, organizzano…

…un presidio di 32 ore

in ricordo delle 32 vittime, davanti al Tribunale di Lucca in Piazzale San Donato accanto ai Vigili Urbani

dalle ore 09.00 di lunedì 29 marzo alle ore 17.00 di martedì 30 marzo.

Durante il presidio attivo saranno esposte foto, documenti, diapositive, filmati della tragedia. Inoltre proponiamo una raccolta di firme per chiedere le dimissioni dell’Amministratore delegato delle Ferrovie, Mauro Moretti, per la responsabilità che il suo ruolo gli impone e per le sue dichiarazioni: “Le ferrovie italiane sono le più sicure d’Europa”, “per qualche morto sembra sia cascato il mondo” e “l’incidente è stato uno spiacevole episodio”.

Invitiamo tutti e tutte, singoli e realtà organizzate, a partecipare a questa importante mobilitazione per la VERITA’, la GIUSTIZIA e la SICUREZZA !!!

Per noi, che non abbiamo più le persone care, è INDISPENSABILE esserci, per Voi ?

IL COLPEVOLE PUO’ CONTINUARE INESORABILMENTE A CHIAMARSI  “NESSUNO”?

29 marzo 2010: 9 mesi bastano a creare una vita ma non sono bastati a dare un volto a chi ha tolto la vita a 32 persone, tra cui ragazze e bambini, a chi ha causato feriti inguaribili nel corpo e nello spirito, nella tragedia di Viareggio.

http://www.assemblea29giugno.info/

Seguici sulle nostre piattaforme web, clicca sui simboli

Annunci