Firenze 5 stelle” esprime tutta propria soddisfazione per il risultato epocale che il Movimento ha raggiunto in queste elezioni in tutte le regioni in cui si è presentato.

I numeri dimostrano che non ci sono dubbi e che ci troviamo di fronte ad una vera e propria svolta: 7,0 % in Emilia Romagna; 4,1 % in Piemonte; 3,2 % in Veneto; 3,0 % in Lombardia; 1,3 % in Campania. Numeri che ci permettono di far entrare nei consigli regionali di Emilia Romagna e Piemonte ben due candidati delle nostre liste.

Secondo il portavoce Alfonso Bonafede “Questi numeri, già di per sé molto significativi, assumono dimensioni enormi e devastanti se si considera che il sistema dell’informazione ha ignorato completamente il Movimento 5 stelle: gli elettori invece si sono accorti che questo movimento esiste e che rappresenta una alternativa vera rispetto ad un sistema politico sempre più lontano dalla gente.

Il messaggio è forte e chiaro anche se i politici fanno finta di non accorgersene e sminuiscono tutto parlando di voto di protesta. Sia chiaro che il Movimento 5 stelle porta avanti un programma serio e condiviso, basato su contenuti e valori vicini alla gente e lontani soltanto dai partiti che sono imbambolati a parlare del nulla.

L’altissimo livello di astensionismo è un segnale preoccupante di fronte al quale il modo politico dovrebbe cominciare ad interrogarsi: i cittadini non tollerano più i teatrini quotidiani di una politica malata e trovano nel Movimento 5 stelle l’unica vera novità.

Il Movimento 5 stelle ha già dichiarato che non accetterà i rimborsi elettorali (si parla di circa 200-300 mila euro per regione) che saranno girati in investimenti per la comunità.

Siamo in tanti e questo è solo l’inizio.

Seguici sulle nostre piattaforme web, clicca sui simboli

Advertisements