Mercoledì 28 aprile 2010
ore 16.30
Saloncino del DLF
via Alamanni 4 (stazione Santa Maria Novella) Firenze

Il Comitato contro il sottoattraversamento AV di Firenze organizza un incontro con:

  • Simona Baldanzi, scrittrice e ricercatrice
  • Luigi Carpentiero, medico del lavoro – ASL 10 Firenze
  • Dante De Angelis, macchinista FS, Responsabile Sicurezza sul Lavoro

Il lavoro oggi è miraggio, condanna, cosa sperata e disperante, unica via per un reddito che consenta di sopravvivere, luogo disarticolato di relazioni umane, motivo caratterizzante dell’individuo ma anche di rinuncia alla propria personalità; come sempre, ma oggi più di ieri, oggetto di disperato desiderio e di dolorosa privazione.
Da decenni la crisi del sistema produttivo indirizza gli investimenti delle grandi imprese italiane dal settore manifatturiero ai servizi e soprattutto alle “grandi opere”, come il sottoattraversamento AV di Firenze. Una legislazione estremamente favorevole a questi sovradimensionati interventi infrastrutturali è cresciuta, in questi anni, fino alla famosa “LEGGE OBIETTIVO”. Questo pullulare di cantieri enormi ha avuto come giustificazione il fatto che tutto questo crea lavoro e produce ricchezza.
Noi ci stiamo chiedendo da tempo se tutto questo è vero e siamo giunti alla conclusione che certamente non si sta creando ricchezza, ma si stanno distruggendo risorse pubbliche a favore di pochi privati.
Resta il lavoro. Quanti occupati si generano con queste opere? Con quale lavoro? Quali sono le condizioni degli addetti ai cantieri? Quali sono i diritti di chi ci opera?
Ne vogliamo parlare con chi se ne occupa con passione e soprattutto con i lavoratori dei settori più interessati: quelli degli edili e dei trasporti.

Il Comitato contro il sottoattraversamento AV di Firenze

A proposito di diritti sul lavoro e salute pubblica …. TAV Torino e amianto

A due passi dal centro di Torino, tra corso Inghilterra e corso Vittorio Emanuele II, in un’area facilmente accessibile, si può leggere un cartello vicino a cumuli di pietrisco ferroviario: “Attenzione contiene amianto. Respirare polvere di amianto è pericoloso per la salute. Seguire le norme di sicurezza“. E’ il salotto buono della Tav, il nuovo passante ferroviario messo sotto sequestro dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (NOE).

continua

Per gli aggiornamenti sulla situazione Tunnel TAV Firenze e le info sull’azione legale clicca qui

e per chi utilizza Google una nuova opportunità per scambiarci informazioni:

Google Buzz firenze5stelle@gmail.com

Advertisements