Ambiente
Ambiente
Acqua
Acqua
Sviluppo
Sviluppo
Connettività
Connettività
Trasporti
Trasporti

Fra una rottamatina al PD ed un’intensa ricerca per forare Firenze in ogni dove (dai tunnel TAV ai tubini, dai parcheggi alla tramvia), il rampante Sindaco di Firenze Matteo Renzi ha anche il tempo di farsi vedere nelle scuole fiorentine.

Diremmo tutti “bravo il Sindaco che và per le scuole”, se non fosse che durante un intervento davanti ai giovani alunni ha voluto asserire, in merito agli inceneritori, che “l’intera comunità scientifica concorda nel ritenere che gli impianti di incenerimento non provochino danni alla salute.”

Il sindaco sembra quantomeno mal informato considerando, ad esempio, quanto recentemente affermato da alcuni medici riuniti a Parma: «ci sono vantaggi non solo sanitari, ma anche economici a non fare l’inceneritore. Il problema è politico. Non c’è il coraggio sufficiente per scegliere le alternative. Oggi costruire l’inceneritore in zona urbana costruisce un crimine contro l’umanità» ha affermato Dominique Belpomm, oncologo e presidente dell’associazione per la ricerca terapeutica anticancro.

A tal proposito è sufficiente ricordare che vicino a noi, nella nostra Toscana, esiste l’esempio di Capannori che ha dichiarato l’obiettivo “RIFIUTI ZERO entro il 2020″ e che riesce a raggiungere oltre l’80% di raccolta differenziata; in altre parti d’Italia il modello Centro Riciclo “Vedelago” rappresenta un’ulteriore proposta concreta al problema dello smaltimento dei rifiuti.

Firenze 5 stelle – MoVimento si unisce alla richiesta del Coordinamento dei Comitati della Piana Firenze-Prato-Pistoia  per un incontro pubblico al fine di rendere informata l’amministrazione pubblica ed i cittadini sulle alternative che in altre parti di Italia e del mondo funzionano efficacemente.

Sempre naturalmente che dall’ultimo incontro con la dott.ssa Gentilini (oncologa ,accusata dallo stesso Renzi di essere una apprendista alchimista) il Sindaco abbia imparato le basi della politically correct

Vodpod videos no longer available.

Follow my videos on vodpod

La lettera aperta al Sindaco del Comune di Firenze, Matteo Renzi da parte del Coordinamento

Gentile Sindaco,

Le scriviamo perché alcuni genitori di una scuola da Lei visitata di recente, ci hanno riferito che, rispondendo ad una domanda rivoltaLe da un alunno,  Lei ha affermato che presto anche Firenze, come altre città, grazie all’inceneritore previsto a Case Passerini, produrrà dai rifiuti energia che possiamo definire pulita poiché – secondo quanto da Lei affermato l’intera comunità scientifica concorda nel ritenere che gli impianti di incenerimento non provochino danni alla salute.

Siamo sicuri che Lei, soprattutto in quanto responsabile e garante della salute dei cittadini da Lei amministrati, abbia fatto tali affermazioni basandosi su dati certi e su documentazioni medico-scientifiche più che attendibili.

Poiché però ai genitori che si sono rivolti al nostro comitato ed a noi stessi, risulta che, al contrario, ci siano molti medici ed epidemiologi che, dati alla mano, sostengono la pericolosità degli inceneritori, anche di quelli di nuova generazione, e che anzi sui danni sanitari provocati dalle emissioni convenga gran parte della letteratura specialistica, Le scriviamo per invitare Lei e i rappresentanti della comunità scientifica a cui si riferiva, ad un confronto sereno e pacato sull’argomento, che, ne converrà, è della massima importanza e merita di essere chiarito, più di quanto sia avvenuto fino ad ora, una volta per tutte.

Tanto più che quanto viene dato per scontato andrà sottoposto, come previsto dalla legge, alla Valutazione di Impatto Ambientale che contiene, insieme alla verifica della sua realizzabilità, anche quella delle sue alternative.

Siamo certi di trovare in Lei, signor Sindaco, che dell’informazione e della partecipazione intende fare uno dei cardini della sua prassi politica, un interlocutore disponibile al confronto, aspettiamo quindi, quanto prima, una sua risposta affermativa e una data possibile per l’incontro.

Noi proponiamo che questo possa avvenire in un incontro pubblico che ci piacerebbe davanti al mondo delle scuole fiorentine: potrebbe essere un modo di formare, di informare e anche di sentire l’ opinione dei giovani cittadini di Firenze sul futuro dei quali ricadranno, nel male e nel bene, le scelte che verranno fatte .

Siamo pronti a dettagliare con Lei modalità dell’incontro ed attendiamo in proposito un contatto con i Suoi uffici.

Le porgiamo Cordiali saluti

Coordinamento dei Comitati della Piana Firenze Prato Pistoia

Il blog del Coordinamento – segui il link

Notizie correlate:
I medici: “Fermiamo gli inceneritori”
”Caro Direttore ti scrivo sugli inceneritori”
BASTA INCENERITORI – LA SALUTE PRIMA DI TUTTO
Beppe Grillo: “il P.I.L. deve salire …basta manifestazioni…. !”
Vandana Shiva intervistata in TV parla di TAV Firenze – Corridoio 21 Stoccarda – Rifiuti e …..

MoVimento 5 Stelle

Advertisements