Ambiente Acqua Sviluppo Connettività Trasporti

 

 

 

La medicina non è verità assoluta, ma ricerca di essa.
Il 27 novembre 2010 abbiamo organizzato un incontro d’informazione sulle vaccinazioni infantili: LA SALUTE DEI NOSTRI FIGLI…PRIMA DI TUTTO!

Pur avendo invitato esponenti favorevoli e contrari alle vaccinazioni, solo quest’ultimi si sono resi disponibili all’iniziativa.
Come Movimento, come cittadini e come genitori abbiamo deciso di parlarne ugualmente, perché solo informando si può decidere al meglio per la salute dei propri figli.
CONSIGLIAMO VIVAMENTE A TUTTI DI GUARDARE IL DVD DELLA CONFERENZA, che verrà distribuito GRATUITAMENTE, non per imporre un’idea, ma per permettere di decidere con coscienza e liberamente, senza pregiudizi o paure.
Hanno partecipato:
– Dr Maurizio Romani, omeopata, MoVimento 5 stelle Firenze
– Dr Eugenio Serravalle, medico-pediatra, tra i più noti medici scettici alla politica di vaccinazione di massa
– Avv. Marcello Stanca, da 16 anni a tutela dei danneggiati da vaccini
– Sig. Giorgio Tremante, presidente dell’associazione Lesi da Vaccini (ALV)
Nei decenni numerosi farmaci e vaccini sono stati introdotti e ritirati a seguito delle avversioni riscontrate. A volte la dimostrazione della loro dannosità è avvenuta solo dopo anni di lotte e di preconcetti istituzionali.
Ci sono dubbi sui vaccini infantili che meritano, qualunque sia il pensiero d’ognuno, un’attenta ed approfondita valutazione.
Se i casi di gravi reazioni ai vaccini sono presenti in Italia come in tutto il mondo, perché le aziende che li producono non ci avvisano dei possibili rischi attraverso i foglietti illustrativi od informando i pediatri?
Se sono davvero necessari, perché sono obbligatori solo in Italia?
Perché le aziende ASL toscane mettono pressioni affinchè si eseguano le vaccinazioni, non informando che non sono più obbligatorie?
Perchè le istituzioni, per affermare la loro politica vaccinale, hanno mostrato grafici e statistiche che si sono dimostrate palesemente errati od incompleti?

Buone feste a tutti e ricordate di festeggiare ad impatto ambientale ridotto

Annunci