Ambiente Acqua Sviluppo Connettività Trasporti

 

 

 

FIRENZE — Per richiamare l’attenzione sulla necessità di consentire il trasporto della bicicletta sul tram gli ambientalisti della RETE NO SMOG FIRENZE scrivono a… Babbo Natale.  Saranno a tempo ?

Caro Babbo Natale,
ti chiediamo di farci un grande regalo: fa che la Gest decida finalmente di consentire il trasporto della bicicletta sul tram.
Dopo il nostro appello del 27 novembre al sindaco Renzi e al presidente di Gest Bonaccorsi, durante la conferenza stampa al capolinea della tramvia in via Alamanni, è ancora tutto fermo: con l’adesione trasversale dei consiglieri comunali Cruccolini, De Zordo, Galli, Gallo, Giocoli e Grassi avevamo chiesto che fosse accolto l’impegno previsto da ben due mozioni del Consiglio Comunale a favore della bici sul tram.
Quando farai tappa a Firenze ti preghiamo di recarti alla sede di Gest, a Scandicci, e di convincere il Presidente Filippo Bonaccorsi, che si è già dichiarato favorevole, e l’Amministratore Delegato Jeanluc Lagaà a dare il via al trasporto della bici sul tram, facendo insieme una piccola ma significativa modifica alle condizioni generali di trasporto per evitare sanzioni ai ciclisti, come richiesto nell’ultima mozione consiliare approvata il 22 novembre scorso dove c’è scritto: “consentire il trasporto della bici sulla tramvia, al costo della tariffa di corsa semplice, valutando la possibilità di destinare una zona del tram al trasporto di passeggeri muniti di bici, nelle ore di scarsa affluenza di pubblico, riprendendo l’esempio dalla città, ad esempio Bergamo, e adeguando il servizio già effettuato da Trenitalia in Toscana”. A Bergamo, il trasporto della bici sul mezzo tramviario è già consentito tutti i giorni feriali, sabato compreso, escluso nelle ore di punta, limitando a 4 il numero di biciclette trasportabili, mentre la domenica su alcune corse è possibile un massimo di 10 biciclette, tutto al costo della tariffa di corsa semplice.

Comunicato Stampa delle associazioni aderenti alla RETE NO SMOG FIRENZE

Le altre letterine a Babbo Natale
Caro Babbo Natale
Caro Babbo Natale, aspettando il 14 Dicembre puoi accontentare qualcuno dei nostri politici ?


Buone feste a tutti e ricordate di festeggiare ad impatto ambientale ridotto


Annunci