A Firenze assistiamo all’ennesima mercificazione della donna e lo faremo (?) il 13 Gennaio che per reclamizzare la conciatura di pellame verrà sdoganato il “pilu” , come direbbe Cetto La Qualunque, che dalle zone XXX della rete e delle edicole grazie ad Oliviero Toscani potrà passare tranquillamente ai cartelloni pubblicitari.

Con la scusa della pubblicità  Giovedì 13 gennaio 2011, alle ore 18.00, presso lo spazio Alcatraz della Stazione Leopolda di Firenze, si parlerà de “La Forza della Natura. Incontro sulla Femmina e verrà presentato un calendario di Oliviero Toscani con 12 pubi femminili di donne nude, con cui pubblicizzare la pelle conciata al naturale dal consorzio toscano e l’incontro sarà accompagnato da degustazioni di vino OT di Oliviero Toscani, di Lambrusco del Consorzio del Lambrusco di Modena e di prodotti gastronomici di Paolo Parisi

Bacco, Tabacco e Venere, in tempi di crisi economica anche le brioche costano ed al popolo si dà quel che si puo’…. il corpo femminile !

Link dell’evento: Clicca qui.

Della mercificazione del corpo della donna ne parlavamo già in occasione della festa della donna e del video inchiesta di Lorella Zanardo, in questa discussione (vedi link) sul Meetup di Firenze

Dite la vostra (venite nel forum), noi scriviamo Basta allo sfruttamento del corpo delle donne per mercificare carriere e prodotti !

A proposito: per farci fare i guardoni stavolta non si paga, l’ingresso è libero … Gentili non trovate?

P.S.: Il 25 Novembre 2010 è stata Approvata dal Consiglio Comunale di Firenze la Mozione per contrastare la pubblicità offensiva e la Commissione Consiliare Pari Opportunità del Comune di Firenze nella sua seduta di martedì prossimo (11 Gennaio) analizzerà la questione già condannata con fermezza anche dalla Associazione Libere Tutte ( fonte )

Al link il comunicato  di Maria Federica Giuliani, presidente della commissione consiliare Pari Opportunità e dell’Associazione “Libere tutte”

 

Advertisements