Usando i media televisivi i privatizzatori provano ad inoculare nelle menti dei cittadini forti dubbi usando termini come “referendum ed effetto negativo” …. “stop agli investimenti” …”incertezza“; dopo aver trattenuto a propria disposizione il servizio di distribuzione dell’acqua ci “laveranno” il cervello anche sulla questione nucleare !

Il Forum Toscano dei Movimenti per l’acqua fa presente che ….. ….. sarebbe meglio se PUBLIACQUA SPA e CISPEL spiegassero come hanno fatto a far lievitare i costi di realizzazione dell’atteso emissario sinistro di riva d’Arno, da circa 35 milioni di progetto ai quasi 80 milioni di euro.

Peccato che ancora circa 160.000 fiorentini continuino a scaricare i propri reflui fognari nell Arno d argento senza alcuna depurazione, alla faccia dei tempi e modalita’ stabiliti dell accordo di programma,  da finanziamenti pubblici dello Stato e dalle entrate gia’ incassate con le bollette dei cittadini.

Diventa dunque importante che tutte e tutti i cittadini facciano sentire la loro voce il 26 Marzo 2011.

A ROMA alla MANIFESTAZIONE NAZIONALE a ROMA (il FORUM TOSCANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA PUBBLICA organizza il viaggio in pulman verso Roma: COME PRENOTARE POSTI BUS DA OGNI PROVINCIA DELLA TOSCANA )

Oppure per l’area fiorentina venite al CACEROLAZO ACQUA/NUCLEARE

 

 

Scarica e diffondi lo spot MP3:

Seguici anche in mobilità:

 

Notizie correlate:
Basta caxxate ! Su acqua e nucleare adesso decidiamo noi !
Dal Vaticano: l’acqua non è una merce tra le altre
ACQUA PUBBLICA: tra referendum in stile balneare e la democratica volontà popolare a Berlino
Acqua e la campagna referendaria, attenzione alle mine vaganti
Annunci

Riceviamo la replica dell’ ISDE – Medici dell’ambiente dopo le affermazioni del prof. Veronesi rilasciate alla Stampa il 4 Marzo scorso

NUCLEARE: I MEDICI PER L’AMBIENTE CONTRO VERONESI

“La sicumera con cui sul nucleare il Prof. Veronesi si lascia andare ad affermazioni prive di supporto scientifico lascia allibiti”. L’Associazione nazionale dei Medici per l’Ambiente – ISDE Italia replica così a quanto affermato dall’oncologo Umberto Veronesi su La Stampa il 3 Marzo scorso. “Basterebbe leggere i più autorevoli giornali internazionali – scrivono sul quotidiano ecologista Terra Ernesto Burgio, cordinatore del Comitato Scientifico ISDE, ed Angelo Baracca, dell’Università di Firenze – per sapere che la strombazzata rinascita nucleare non esiste, a causa dei costi fuori controllo, dei problemi, delle incognite, dei ritardi nei tempi di costruzione; che gli USA hanno in costruzione un solo reattore (un secondo è stato cancellato), mentre in Europa gli unici due in costruzione (in Finlandia e in Francia) procedono tra mille intoppi, che hanno già causato un raddoppio dei costi e dei tempi…. Ma l’aspetto più disarmante – denunciano Burgio e Baracca – è la leggerezza con cui Veronesi considera gli effetti biologico-sanitari della radioattività. Un incidente nucleare grave è in grado di contaminare un intero emisfero: eppure Veronesi ‘liquida’ con poche battute persino la catastrofe di Chernobyl. Dimenticando che scienziati e ricercatori di chiara fama, che hanno dedicato la loro vita a documentare gli effetti di una nube radioattiva che ha colpito non solo URSS, Ucraina e Bielorussia, ma l’Europa intera, parlano di un milione di vittime! Come può un oncologo accettare di dirigere un’Agenzia per la Sicurezza del Nucleare ignorando o trascurando questi studi?”.

 

Umberto Veronesi

Per correttezza la risposta del Prof. Veronesi:

Anche il nucleare ha i suoi pericoli, ma esattamente “come li ha ogni cosa. Nessuno dice che i rischi non ci siano”. Anzi, come presidente dell’Agenzia per la sicurezza sul nucleare “io vigilerò come un cane da guardia” proprio per garantire la massima sicurezza di tutti i cittadini. Lo promette l’oncologo Umberto Veronesi, replicando alle dichiarazioni dell’Associazione Medici per l’Ambiente (ISDE Italia), che in un articolo sul quotidiano ecologista Terra ha obiettato alle affermazioni dell’ex Ministro della Sanità in un’intervista a La Stampa, definendole “una superficiale apologia” del nucleare.

fonte

 

Seguici anche in mobilità:

Notizie correlate:
Basta caxxate ! Su acqua e nucleare adesso decidiamo noi !
DEMOCRAZIA: la inventarono gli ateniesi, secoli fa. RIPRENDIAMOCELA !

 

Ricordiamo gli appuntamenti del fine settimana, sicuramente impegnativo, ma la vostra partecipazione ci darà soddisfazione, quasi quanto una cioccolata calda a fine turno nei banchetti….. perchè ci sarete vero x aiutare gli amici aquilani e la loro proposta di legge ?

Soprattutto in questo periodo  che SIAMO ENTRATI NELLA FASE FINALE DELLA RACCOLTA FIRME, l’obiettivo delle 50.000 firme è quasi raggiunto  e gli Aquilani hanno avuto udienza in Parlamento ed alcuni gruppi Politici si sono dimostrati interessati alla presentazione e discussione in aula, e quindi ci saranno possibilità che il tutto non finirò in un cassetto

▸▸▸ VENERDI’ 18 ore 21,00 ….Circolo Andreoni – Via D’Orso – FIRENZE

Cittadini del comitato Aquilano 3:32;  Paolo Sottocorona – meteorologo La7;  Claudio Messora – blogger; T ommaso Grassi – consigliere Comune di Firenze; MoVimento 5 dstelle – Firenze

Vi invitano alla serata

150 anni: L’Aquila chiama Firenze risponde!

Gli ospiti informeranno la cittadinanza sulla proposta di legge di iniziativa popolare, da presentare in Parlamento, per la ricostruzione post-disastri ambientali e la messa in sicurezza di tutti i territori del nostro Paese che attualmente è in un vuoto Normativo per le suituazioni del genere.

Per sottoscrivere la proposta occorre un documento valido

DIFFONDI L’INIZIATIVA X LA RICOSTRUZIONE dell’Aquila e dell’Italia !

La proposta di legge (integrale o riassunta) dal sito anno1.org

Scarica il volantino dall’area “file” del Meetup MoVimento 5 stelle – Firenze

Appuntamento Meetup: link

Evento fb: link

 



 

▸▸▸ SABATO 19 ore 17,00 ….Palazzo Pretorio Empoli Piazza Farinata degli Uberti EMPOLI

– Cittadini del comitato Aquilano 3:32; Claudio Messora – blogger – Lista CiVica Empoli a 5 stelle

Vi invitano alla serata

150 anni: L’Aquila chiama Empoli risponde!

 

 

▸▸▸ SABATO 19 ore 10,00 – Piazza Dalmazia – Firenze

Il Comitato contro il Sottoattraversamento AV di Firenze organizza un CAMMINATA/MANIFESTAZIONE a FIRENZE; camminata verso i cantieri per informare i cittadini di quel che sta per arrivare

E’ anche l’occasione per farsi una passeggiata e verificare  ai cantieri i lavori propedeutici per i tunnel e stazione sotterranea TAV, per capire che ancora è possibile l’alternativa di sperficie

Per informazioni

….  sulle strade e gli edifici interessati

…. sull’azione legale dei cittadini contro i danni TAV

…. Segui su facebook il gruppo “Salviamo Firenze dallo scempio TAV

…. Informati attraverso il sito del  “Comitato contro il sottoattraversamento AV di Firenze”

…. L’alternativa proposta dal Comitato contro il sottoattaversamento AV di firenze: link

 

“La libreria è tempio della parola, dove questa viene protetta“.

Così  Saviano apre l’incontro avvenuto  alla libreria  Feltrinelli di Firenze (ieri sera 16 Marzo), durante la presentazione del suo ultimo libro “Vieni Via Con Me“.

Un ‘ora di monologo cioè, in cui lo scrittore di Gomorra ha esposto di fronte a una folla di trecento persone circa, e altrettanto tremila davanti al maxischermo posizionato fuori dai locali per l’occasione, i punti fondamentali della sua strategia di azione letteria a tutela della democrazia.

Le dittature , spiega, hanno paura di chi legge , perchè leggere fa  riflettere e mettere in discussione il potere. Perchè  per esempio, la giornalista russa Politowskaia, era così temuta dal governo russo che vantava un esercito di intellettuali ruffiani al prorpio servizio pronti a smentire i suoi articoli ? Perchè quando raccontava della Cecenia, questa non era più lontana e le sue storie arrivavano quindi alla gente che se ne sentiva coinvolta, si indignava, e  protestava.

La potenza delle sue storie cioè, avvicinava i popoli a realtà che altrimenti i governi  e le mafie volevano far passare inosservate o sottotaciute.

L’isolamento  , prosegue il giovane campano mentre la folla lo ascolta ammirata, è uno strumento del potere per tenere distanti le masse dai fatti di attualità e da ciò che li riguarda da vicino. Più le persone si sentono sole, distanti, e impotenti sull’andamento delle cose, più rinunciano a esprimere il proprio diritto di critica che è invece la linfa vitale della democrazia. “Tanto niente cambia, è tutto uno schifo, rimane sempre tutto uguale”  Sono le frasi simbolo dello sconforto naturale in cui cadono le popolazioni e che è quello che vogliono i poteri, poichè la democrazia si nutre invece del dissenso.

E’ naturale dunque che chi  lo esercita  e usa la parola per fra riflettere e sviluppare lo spirito critico, viene attaccato  dai governi, che come unica arma contro questo meccanismo d’informazione hanno solo la delegittimazione.  Raccontare le contraddizioni di un paese , conclude, non è invece un modo per criticarlo e lederne l’onore, ma bensì un modo per amarlo.

LA DEMOCRAZIA E’ UN MUSCOLO. SE NON LO USI SI ATROFIZZA.

MariaLuisa C.
Notizie correlate:
150 a Firenze ? Libera informazione con Saviano, Messora e ….
Ambiente Ambiente


Acqua Acqua Sviluppo Sviluppo Connettività Connettività Trasporti Trasporti

 

Adesso Renzi si precipita in TV, tra una balla e l’altra, anche per difende il nucleare

Nell’ennesima comparsata televisiva (alla trasmissione “In onda” su La 7 domenica sera) Renzi arriva addirittura a difendere il nucleare in un momento in cui il terremoto in Giappone dovrebbe far riflettere seriamente tutti coloro che sono a favore della realizzazione in Italia delle centrali nucleari.

Ma secondo Renzi non è così, anzi precisa che i 10.000 morti non sono dovuti al nucleare, ma dimentica di dire che sono state evacuate 180.000 persone a rischio, che il numero dei contaminati sale (purtroppo) di ora in ora e sostiene che non bisogna parlare adesso del nucleare, che non bisogna piegare alle esigenze di politica interna i fatti drammatici che accadono all’estero; poi precisa che bisogna distinguere tra nucleare e nucleare (come se in Italia fosse concepibile una tecnologia anche lontanamente comparabile al Giappone).

Il rottamatore utilizza ancora una volta il politichese per dire, come al solito, esattamente nulla.
Inutile commentare il fatto che Renzi vada in giro per l’Italia (senza contraddittorio) ad affermare di avere migliorato le buche o il degrado a Firenze: basta andare per le strade di Firenze e valutare di persona.

Suggeriamo seriamente di non andare con lo scooter: c’è il rischio di cadere a causa delle buche!
Infine, stendiamo un velo pietoso sull’imbarazzo di Renzi ogni volta in cui qualcuno gli chiede di smetterla di fare il rottamatore e di dire cosa vuole fare.

P.S.:

Il 12 giugno gli italiani saranno chiamati a votare per i referendum sulla ripubblicizzazione  dell’ acqua e l’abolizione delle pratiche politico-amministrative per il ritorno al nucleare.

RICORDIAMO ancora che per poter abrogare le leggi con cui i vari Governi hanno privatizzato l’acqua e deciso il ritorno al nucleare dovremo VOTARE  S I

Questa volta decidiamo noi, non ci facciamo pui’ incantare dalle sirene !

 

Notizie correlate:
Renzi, eroe dei due mondi, salva il Maggio !
Il postino suona due volte per il Sindaco Renzi
Gli anticancrovalorizzatori della Piana fiorentina scrivono al “rottamatore” Renzi.

 

Dopo le significative esperienze della presentazione dei candidati alle prossime comunali in Toscana ed alla splendida esperienza del TOSCANA 5 STELLE DAY ci ritroviamo dalle ore 21,00   GIOVEDI’ 10 MARZO 2011 al Circolo Bencini, Via Mercadante, 5,  Firenze

Ci ritroviamo dopo i vari scambi di vedute sulla piattaforma meetup.com per le ultime decisioni organizzative dell’evento del 18 Marzo150 anni – L’Aquila chiama, Firenze risponde

Nel frattempo:

  • scarica i volantini e contribuisci alla diffusione

Volantino grande colore link

Volantino A5 B/N link

Volantino A5 colore link

  • Appuntamento Meetup: link

Vi aspettiamo per camminare insieme verso i referendum per l’acqua pubblica e l’alternativa al nucleare, insieme per il bene comune


Condividi  

Ambiente Ambiente Acqua Acqua Sviluppo Sviluppo Connettività Connettività Trasporti Trasporti

 

Vodpod videos no longer available.

 

 

La Toscana s’è desta, i meetup e le Liste civiche aderenti al MoVimento 5 stelle – Toscana organizzeranno degli STAND/banchetti in contemporanea in tutti i maggiori centri della regione

Iniziative, informazioni gratuite per esporre il programma e le attività locali che ci traghetteranno verso il futuro

La casta della vecchia politica autoreferenziale che si è allontanata dai problemi reali è alla fine, riprendiamo in mano il nostro futuro

Vi aspettiamo al TOSCANA 5 STELLE DAY in 19 punti della Regione

A Firenze vi aspettiamo in PIAZZA DALMAZIA – lato Oviesse dalle ore 9,00 alle ore 16,00.

Oltre le info sul MoVimento 5 stelle potrete trovare le ultime informazioni sui referendum contro la privatizzazione dell’acqua e la possibilita’ di sottoscrivere la proposta di legge di iniziativa popolare, da presentare in Parlamento, per la ricostruzione post-disastri ambientali e la messa in sicurezza di tutti i territori del nostro Paese, una proposta scritta dai cittadini de L’Aquila … per info

5 MARZO 2011
TOSCANA 5 STELLE DAY
PIAZZA DALMAZIA – lato Oviesse dalle ore 9,00 alle ore 16,00
A Firenze ed in contemporanea in altre 18 località della Regione
Evento facebook : link
Mappa con le postazioni : link
Condividi  

Notizie correlate:

Toscana5stelle day: arriva anche l’equipaggio STAR TREK
Il MoVimento – Firenze ci mette la firma